Alla scoperta della Toscana etrusca

Etruscan Volterra

Per gli appassionati di storia la Toscana ha davvero molto da offrire. A partire dall’antica civiltà Etrusca che occupò questi territori molto prima dei Romani, tra il IX e il III secolo a.C.. Gli studi antropologici dimostrano che gli Etruschi erano molto sviluppati per i loro tempi, avevano una società molto complessa e articolata, un linguaggio unico, erano grandi costruttori di strade e fervidi commercianti.

La civiltà etrusca costituisce una delle culture di maggiore spessore in Italia e nel bacino del Mediterraneo. Partiti dai territori compresi tra Arno e Tevere si affermarono poi anche in altre zone della penisola italiana, nella Pianura Padana, in Emilia, Liguria, Umbria, Lazio e Campania.

L’Etruria non fu mai uno stato unitario, ma ogni città mantenne sempre la propria autonomia di governo. Tra le 12 città principali in Toscana figurano Chiusi, Vetulonia, Volterra, Cortona, Arezzo e Fiesole.

Chi vuole conoscere la Toscana degli Etruschi quindi avrà solo l’imbarazzo della scelta tra vari percorsi che si snodano attraverso le città e i borghi che furono fondati da questo popolo: da Volterra a Fiesole, da Arezzo a Populonia, tutti ottimi punti di partenza per prenotare una vacanza in Toscana.

Il paese di Volterra ad esempio, in cima a una spettacolare e panoramica collina, è uno dei paesi più antichi della Toscana, dove si possono trovare numerosi resti romani ed etruschi. Volterra era una città facile da difendere, essendo appunto posizionata proprio in cima a una alta collina, motivo per cui fu l’ultimo insediamento etrusco a cadere sotto i colpi dei Romani. Qui le mura che circondano la città risalgono proprio all’epoca degli Etruschi, si possono visitare splendide urne, sarcofaghi lavorati, oreficerie e bronzi, e anche le rovine di un grande teatro romano.

Da qui si possono poi esplorare alcuni dei luoghi di maggiore interesse della Toscana. È infatti uno straordinario punto di partenza in cui alloggiare per godere di questa antica parte della Toscana. Potete prenotare una casa vacanze, un agriturismo o un Bed & Breakfast a Volterra, Pienza o Montepulciano e da qui girare tutta la parte etrusca della Toscana.

A Populonia, ad esempio, restano le necropoli e i ruderi dell’acropoli, a Vetulonia, Saturnia, Orbetello è tutto un fiorire di siti di grande interesse. Anche in provincia di Siena si possono trovare importanti siti etruschi come Chianciano Terme e Chiusi, dove si possono ammirare alcune tra le più note tombe dipinte e splendidi canopi. I resti della civiltà etrusca si possono infine ritrovare anche ad Arezzo e Cortona, Fiesole, Prato e alcune località del Chianti.