Autunno è il mese dei funghi in Toscana!

autumn tuscany

Amanti dei funghi, per voi il periodo migliore per visitare la Toscana è senza ombra di dubbio l’autunno! Potete prenotare un agriturismo nel Chianti, un Bed & Breakfast nel Mugello, vicino a Firenze, una casa vacanze nella Val d'Orcia, nella provincia di Siena, o una fattoria in Maremma, sono tutti ottimi punti di partenza per la ricerca e la degustazione di questi deliziosi frutti della terra autunnali.

Dotatevi di cestino e, per chi non si intende di funghi, magari anche di una guida esperta, infilate gli stivali e inoltratevi nel bosco stando bene attenti a dove mettete i piedi! La Toscana è piena di boschi e prati dove è possibile scovare ottimi funghi commestibili praticamente ovunque e di diverse varietà: dai più famosi porcini ai gustosi galletti, finferli e prugnoli. Il clima dell’autunno è quello ideale per la crescita dei funghi grazie a temperature ancora calde e all’umidità del terreno.

Come saprete, non tutti i funghi sono commestibili, alcuni sono velenosi e particolarmente tossici. Ecco perché dicevamo di farsi accompagnare da una guida esperta, con alcuni di essi non si scherza.

I funghi sono un must autunnale nella cucina toscana e vengono usati dall’antipasto, sopra il pane abbrustolito, ai primi piatti (da non perdere le tagliatelle ai funghi porcini), fino a secondi piatti da leccarsi i baffi come il filetto all’alpina (filetto di carne di manzo con cappella di porcino). Sono buoni in tutti i modi: trifolati, fritti o anche semplicemente cotti alla griglia e conditi con olio d’oliva, timo, aglio, sale e pepe. Tra i menu dei ristoranti toscani le proposte a base di funghi in questa stagione sono innumerevoli.

Inoltre la Toscana in questo periodo tira fuori davvero il meglio di sé in quanto a sapori, colori e odori. Il clima si fa meno caldo e le foglie cambiano colore tendendo ai toni caldi dell’arancio e dell’oro. Prenotate un agriturismo circondato dalla campagna e indugiate in rilassanti passeggiate nella natura. La sera poi concedetevi un bel piatto di pappardelle ai funghi accompagnate naturalmente da un buon vino rosso toscano.