Il meglio della Val D’Orcia

val dorcia

Quando, chiudendo gli occhi, immaginiamo un paesaggio toscano - quello classico, con il cielo azzurro e le dolci colline punteggiate di ulivi o filari di vigne che terminano in campi di grano mosso dal vento - ecco, proprio quell’immagine lì è la perfetta fotografia della Val D’Orcia.

Si tratta di un’area forse appena meno nota rispetto al famosissimo Chianti, ma talmente straordinaria da essersi meritata la denominazione di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO nel 2004. La Val d’Orcia si estende tra le provincie di Siena e Grosseto. È un punto di partenza ideale per una vacanza in Toscana, pieno di ottime e caratteristiche sistemazioni.

Dall’agriturismo al B&B, dall’hotel alla casa vacanze le strutture qui sono molte e si adattano alle diverse esigenze di ciascuno. La soluzione dell’agriturismo comunque in questo caso si rivela senz’altro la migliore, quella che offre la possibilità ai visitatori di vivere a stretto contatto con questa straordinaria natura, rilassandosi in piscina, ma anche praticando equitazione, concedendosi lunghe passeggiate esplorative e godendo appieno delle prelibatezze culinarie della zona.

Durante una vacanza in Toscana, e in particolar modo nella Val D’Orcia, non bisogna assolutamente perdere una visita ai piccoli, deliziosi paesi che costellano la zona: Montepulciano, Pienza e Montalcino.

Moltepulciano è uno dei paesini più caratteristici della Toscana, qui viene prodotto il famoso Vino Nobile di Montepulciano. Una bella passeggiata a piedi per le stradine del paese terminerà dunque necessariamente con una bella degustazione di vino, magari accompagnato da salumi di cinta senese. Non dimenticate poi di acquistare anche qualche bottiglia di vino da bere poi di ritorno all’agriturismo o a casa ricordando la vacanza.

Un altro caratteristico paese della Val D’Orcia noto in tutto il mondo per il suo prezioso vino è Montalcino, caratterizzato da una fortezza risalente al XIV secolo dalla quale si può godere di una vista mozzafiato sulla vallata. Anche qui la giornata si conclude a tavolino sorseggiando un bel bicchiere di Brunello, prodotto proprio nelle cantine qui intorno. Ma passiamo ora dal vino al formaggio.

Pienza, un’altro di questi graziosi borghi dell’area della Val D’orcia, è infatti nota per il suo pecorino. Camminando lungo le vie del paese troverete decine di botteghe con innumerevoli diversi tipi di pecorino, più o meno stagionato o condito con tartufo, peperoncino, erbe, mosto e altro. Nella piazza principale si trova il Palazzo Piccolomini, uno tra i primi esempi di architettura Rinascimentale, con un grazioso piccolo giardino che offre una sensazionale veduta sulla Val d'Orcia.

Tra le meraviglie che questa zona offre ci sono poi anche le acque termali. Da non perdere quindi un’ultima tappa alle terme naturali Bagni San Filippo, delle piscine naturali a cielo aperto circondate da boschi e vegetazione.