Il Tondo Pitti di Michelangelo

tondo pitti michelangelo

Il Tondo Pitti è un bassorilievo marmoreo eseguito da Michelangelo tra il 1503 e il 1504 circa e ospitato al Museo Nazionale del Bargello a Firenze. Si tratta di uno dei lavori più importanti realizzati dall’artista, uno dei più celebri, risalente agli stessi anni in cui Michelangelo stava scolpendo il David. Mentre lavorava alla sua opera più famosa, l’artista si dedicò infatti nel frattempo a una commissione privata più remunerativa. Un’opera eseguita per Bartolomeo Pitti, il cui figlio Miniato, monaco a Monteoliveto, la donò poi a Luigi Guicciardini (1487-1551). L’opera fu successivamente acquistata dalle Gallerie Fiorentine nel 1823 dalla bottega dell'antiquario Fedele Acciai e collocata prima agli Uffizi e poi al Museo del Bargello nel 1873.

Acquista Biglietti onLine

Museo del Bargello

Museo del Bargello

a partire da 11,00
PRENOTA ORA !

Il tondo rappresenta Maria con un libro aperto sulle ginocchia che distoglie lo sguardo in lontananza come meditando sulla tenebrosa e triste sorte del figlio appena letta nelle profezie delle Sacre Scritture. Il Bambino è dolcemente appoggiato a lei e, sullo sfondo, appare san Giovannino. Al centro della composizione sta Maria, seduta su un blocco cubico. Sulla fronte di lei un cherubino simboleggia la consapevolezza della veridicità delle profezie appena lette. A lei è assegnato un ruolo di grande importanza e gran parte dello spazio all’interno dell’opera. Addirittura la Vergine sembra quasi ripiegarsi su se stessa per entrare nel tondo, ma allo stesso tempo dà come l’impressione di volerne emergere, liberandosi con la forza da questo spazio angusto.
Una delle caratteristiche più importanti del Tondo Pitti di Michelangelo è la connessione tra le tre figure, tutte legate tra loro anche se su tre piani differenti, che ricorda molto lo stile di Leonardo Da Vinci dal quale probabilmente Michelangelo trasse ispirazione dopo aver visto il cartone di Sant’Anna di Leonardo, esposto in quegli anni all’Annunziata. Un altro elemento importante e caratteristico dell’opera di Michelangelo è il non-finito dei contorni non elaborati dell’opera. Una tecnica che simbolicamente richiama l’imperfezione dell’uomo che non potrà mai essere perfetto in tutte le sue parti.

Acquista Biglietti onLine

Museo del Bargello

Museo del Bargello

a partire da 11,00
PRENOTA ORA !