Museo di San Martino Biglietti

a partire da 6,00 più i costi di servizio di 4,00* San Martin Museum
Prenota ora
Categoria: Biglietti dei Musei
Località: Napoli
San Martin Museum - Bourbon coat of arms San Martin Museum - Real Boat San Martin Museum - Royal Carriage San Martin Museum - Cuciniello's Crib San Martin Museum - Pity (Josè De Ribera)

Visita il Museo di San Martino senza fare la coda!

In 3 semplici passi puoi acquistare i biglietti per visitare il Museo di San Martino a Napoli senza fare la coda.

Con pochi clicks potrai visitare un nucleo importantissimo di testimonianze della vita di Napoli e dei Regni meridionali, composto da una pinacoteca con opere di Battistello Caracciolo, Artemisia Gentileschi, Jusepe de Ribera e molti altri, sculture, la sezione navale e la caratteristica sezione presepiale; il museo offre inoltre una suggestiva visione panoramica sul Golfo di Napoli.

Non perdere tempo inutile durante le tue vacanze aspettando in coda. Acquista i biglietti online con il nostro sistema facile e sicuro e ti garantirai l'accesso immediato ai capolavori di Napoli.

Non perdere il tuo tempo, affidati a noi!

Nel nostro sito puoi trovare tutte le informazioni necessarie: come funziona il sistema, la sicurezza delle transazioni o come avere maggiori informazioni sui tuoi acquisti passati o futuri.

IMPORTANTE: In caso di non disponibilità l'orario confermato potrebbe non essere necessariamente quello da voi indicato. Il museo confermerà l'orario disponibile più vicino a quello richiesto nella stessa data.

Cosa rende questo tour unico?

  • Scopri la vita di Napoli attraverso le opere d'arte di questo museo
  • Goditi una vista panoramica sul Golfo di Napoli
  • Evita la fila e non sprecare il tuo tempo
  • Rimani nel museo quanto vuoi

Biglietti ridotti e gratuiti

Biglietto Ridotto:

  • cittadini dell’Unione europea di età compresa tra 18 e 25 anni (presentare documento d’identità all'ingresso)

Biglietto Gratuito (è comunque previsto il pagamento della prevendita per saltare la fila) :

  • cittadini appartenenti e non appartenenti alla Comunità Europea sotto i 18 anni (presentare documento d’identità all'ingresso)
  • Qualsiasi portatore di handicap munito del certificato di disabilità e un suo accompagnatore

Il costo del servizio ed il costo dell'eventuale mostra saranno addebitati comunque.

PRENOTA ORA !

Orario di apertura

Aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30 (la biglietteria chiude alle 18.30).

Giorni di chiusura: Mercoledì e Lunedì di Pasqua

Audioguide

Disponibili in Italiano e Inglese

Durata: 1 ora e 10 minuti

Guardaroba

Vicino all'ingresso del Museo è situato un guardaroba dove i visitatori devono depositare ombrelli, borse voluminose e zaini.

Bookshop

Vicino all'entrata del Museo è situato un negozio dove è possibile acquistare pubblicazioni, cartoline, guide e oggettistica.

Visitatori disabili

Il Museo è accessibile per le persone disabili.

PRENOTA ORA !
PRENOTA ORA !
Il Museo si trova in Largo S.Martino n°5 - Napoli.

Museo

Situato nell'antica Certosa di San Martino, il museo fonde testimonianze e ricordi storici del Regno di Napoli con il paesaggio naturale circostante visibile dai loggiati che offrono un bellissimo scorcio sul Golfo di Napoli.

Storia

La Certosa dedicata a San Martino, vescovo di Tours, venne fondata nel 1325 per volere del duca di Calabria, Carlo D'Angiò, e realizzata da Tino di Camaino e Attanasio Primario, secondo i canoni architettonici dell'Ordine; la chiesa è stata poi profondamente modificata tra la fine del Cinquecento ed il Settecento tanto che solo i sotterranei gotici hanno mantenuto il loro aspetto originale.

Nel complesso lavorarono artisti importanti come Lanfranco, Ribera, Battistello Caracciolo e Luca Giordano, ma nel 1799 i frati furono allontanati dal monastero e nel 1866 la struttura fu dichiarata Monumento Nazionale e aperta al pubblico come Museo Storico della città e del Regno di Napoli.

Collezioni

Nella sezione navale si ammirano vari modelli di imbarcazioni reali tra i quali la Corazzata di Re Umberto I e quella della Regina Margherita, la Lancia reale e la Lancia a ventiquattro remi che Napoli donò a Carlo di Borbone; sono stati inoltre selezionati vari modelli navali che mostrano l'evoluzione storica e tecnica dell'Armata di mare.

Notevoli sono i sotterranei gotici della Certosa ben conservati che ospitano un importante nucleo di sculture dal Medioevo all'Età Moderna, nonchè la sezione dedicata ai ricordi storici del Regno di Napoli (dal Quattrocento all'Ottocento) con raffigurazioni della città quali la famosissima Tavola Strozzi, e ritratti dei re di casa Borbone. Troviamo poi il Quarto del Priore, il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe con numerosissimi lavori tra i quali spiccano quelli di Vanvitelli e Antonio Niccolini, e la sezione delle cartografie di Napoli; la sezione dedicata alle arti decorative (con maioliche, porcellane, vetri, specchi e oggetti preziosi); infine si ammirano la sezione teatrale, dedicata a questa grande tradizione napoletana con scenografie e bozzetti per i sipari e le maschere, e la sezione presepiale dove spicca il presepe di Cuciniello allestito in una grotta artificiale, con pastori, animali e nature morte.

Capolavori

Opere di Battistello Caracciolo, Gaspare Traversi, Francesco De Mura, Salvator Rosa, Giovan Battista Ruoppolo.

  • Artemisia Gentileschi, Adorazione dei Magi, 1636-37
  • Jusepe de Ribera, Pietà, 1637
  • Luca Giordano, Nozze di Cana, 1663
  • Micco Spadaro, Uccisione di Giuseppe Carafa, 1647
  • Tavola Strozzi
  • Pietro Bernini, Vergine con Bambino e San Giovannino
PRENOTA ORA !
Torna su
(*) Il costo del servizio è mostrato nella pagina Carrello/Cassa dopo aver cliccato su Aggiungi al Carrello e poi su Come è calcolato.

 Potrebbe interessarti anche: