Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco

a partire da 14,00 più i costi di servizio di 2,00*
Categoria: Biglietti dei Musei
Località: Milano
Audioguide:

Visita la mostra di Rubens senza fare la coda!

Con il meraviglioso sfondo delle sale del piano nobile del Palazzo Reale di Milano, la mostra Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco espone più di 70 opere (di cui 40 proprio del famoso artista) provenienti dalle più grandi collezioni internazionali. L'artista infatti è sempre stato inserito in modo abbastanza riduttivo nella schiera dei "pittori fiamminghi", ma la sua importanza è attestata a livello europeo e il suo stretto legame con l'Italia ha lasciato segni profondi nel suo stile successivo al soggiorno nella penisola (1600-1608). Lo scopo della mostra è quello di sottolineare il rapporto di Rubens con la statuaria classica e l'arte antica in generale, nonchè la sua attenzione verso i maestri del Rinascimento, e soprattutto quello di far conoscere l'influenza esercitata dal Maestro sui giovani artisti italiani protagonisti del Barocco come Bernini, Lanfranco e Pietro da Cortona, solo per citarne alcuni.

Accanto quindi ad alcune opere monumentali di Rubens, sono esposte anche sculture antiche e opere di grandi protagonisti del Cinquecento e del Barocco, creando così un percorso suggestivo e mettendo in evidenza l’importanza di Rubens per la nascita del Barocco italiano ed europeo.

Cosa rende questo tour unico?

  • Un nuovo punto di vista sulla grandiosa arte di Rubens
  • Ammira capolavori di Rubens quali Seneca morente, la Maddalena in estasi, la Cattura di Sansone e molti altri
  • Salta la fila e non sprecare il tuo tempo
  • Audioguide incluse nel prezzo

Biglietti ridotti e gratuiti

Biglietto Ridotto:

  • Formula 2 x 1 per i possessori del biglietto ferroviario Frecce Trenitalia con destinazione Milano (data di viaggio entro 5 giorni dalla visita della mostra) e per i possessori di Cartafreccia
  • Studenti dai 6 ai 26 anni
  • Gruppi (minimo 15 e massimo 25 persone)
  • Over 65
  • Disabili
  • Militari e forze dell'ordine non in servizio
  • Insegnanti
  • tesserati FAI e Touring Club
  • carta Musei Civici Milanesi
  • carta Lunedì Musei

Biglietto Gratuito:

  • per minori di 6 anni, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti accompagnatori per classe, un accompagnatore per disabile che ne presenti necessità, giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa del Comune o della mostra, guide turistiche abilitate, tesserati ICOM, dipendenti della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Architettonici di Milano

 

Quando

26 Ottobre 2016 – 26 Febbraio 2017

Dove

Palazzo Reale – Piazza del Duomo, 12 (Milano).

L'entrata alla mostra è da Piazzetta Reale, Milano.

Orario

  • Lunedì dalle 14.30 alle 19.30
  • Martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30
  • Giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30

La biglietteria chiude un’ora prima.
Ultimo ingresso prenotabile per gruppi un’ora e mezza prima della chiusura.

Da ricordare

  • Il voucher che riceverete deve essere stampato e presentato all'ingresso per il ritiro del biglietto
  • I biglietti acquistati non possono essere cambiati o rimborsati

Audioguide (incluse nel prezzo)

Disponibili in Italiano e Inglese.

Le audioguide non sono prenotabili e non sono garantite per gruppi.

Guardaroba

I visitatori possono depositare ombrelli, borse ingombranti e zaini.

Visitatori disabili

La mostra è accessibile per le persone disabili.

L’ingresso alla mostra è da Piazzetta Reale, Milano. Le fermate dei mezzi pubblici più vicine sono: fermata Duomo della metropolitana (linee M1 e M3); fermata Duomo dei tram (2, 3, 12, 14, 15, 16, 19, 23, 24, 27).

La mostra

La mostra è divisa in quattro sezioni: la prima si intitola "Nel mondo di Rubens" ed è dedicata all'aspetto più intimo del pittore, al suo contesto familiare e alla sua personalità di artista e intellettuale che ha sicuramente influito sui suoi rapporti personali con protettori o altri artisti a lui contemporanei.

La seconda sezione si intitola "Santi come Eroi" e si concentra soprattutto sulla forte carica classica ed edonistica che l'artista ha introdotto nella pittura di soggetto sacro, facendo un confronto con opere di Pietro da Cortona, nonchè con quelle del maestro veneto Tintoretto, fonte certa di ispirazione per Rubens.

“Furia del pennello” è il titolo della terza sezione che pone l'attenzione sullo stile energico e impetuoso dell'artista e sulla pennellata densa di movimento che sarà poi tipica del Barocco e di artisti quali appunto Bernini e Lanfranco.

L'ultima sezione, "La Forza del Mito", affronta da un lato il rapporto tra Rubens e il passato, in particolare la cultura classica, grazie alla presenza di importanti pezzi archeologici come l’Ercole Farnese; dall'altro lato mostra invece l'importanza del contatto con l’opera di artisti a lui contemporanei, con i quali stava appunto nascendo il Barocco.

Torna su
(*) Il costo del servizio è mostrato nella pagina Carrello/Cassa dopo aver cliccato su Aggiungi al Carrello e poi su Come è calcolato.

 Potrebbe interessarti anche: