Soggiornare a Firenze: a ciascuno il suo quartiere

lungarno

Firenze è una città piena di musei e monumenti da visitare, ma è anche una città da assaporare e da vivere per le strade, passeggiando nei vicoli, tra la gente, le osterie e le botteghe di artigianato. Ogni quartiere qui ha le sue caratteristiche ben definite: il quartiere delle boutique d’alta moda, quello delle botteghe artigianali, quello del mercato ecc.

Per scegliere quindi il posto migliore in cui soggiornare a Firenze, sia per un weekend che per alcuni mesi, è bene tenere conto di tutto ciò che un quartiere ha da offrire. Ogni zona della città ha la sua personalità e l’ideale sarebbe scegliere quella che più si avvicina alle nostre esigenze e aspettative.

Ad esempio, la zona nei pressi di Piazza San Marco e Piazza SS. Annunziata è un’area residenziale, ma comunque in pieno centro, in cui si possono trovare numerosi hotel e B&B. La Galleria dell’Accademia, dove è conservato l’originale del famoso David di Michelangelo, si trova a pochi passi dalla piazza.

La zona dei viali e della Fortezza invece è quella in cui si trovano principalmente uffici, banche, studi medici e abitazioni. Qui siamo lontani (eppure vicinissimi) dal chiasso turistico del pieno centro storico, e immersi nella vita quotidiana italiana. Per intendersi qui non si trovano né turisti, né ristoranti con menù turistico o negozi di souvenir, eppure siamo veramente a due passi dal centro. È inoltre un’ottima zona per chi si muove con l’auto (le auto infatti non possono circolare nel centro storico) o per chi è a Firenze per incontri di lavoro o per partecipare a una delle tante fiere che si svolgono presso la Fortezza da Basso.

La zona di Santa Croce, invece, in pieno centro storico, è sicuramente una delle più vitali della città, sia di giorno che di notte. Al Mercato di Sant’Ambrogio si possono trovare tutti i migliori ingredienti della cucina italiana: pasta, frutta e verdura di stagione, carne e formaggi. La zona è piena di negozietti interessanti e la sera prende vita una movimentata nightlife tra aperitivi, ristoranti, cocktail bar e discoteche. Da evitare, specialmente in estate, se la notte volete semplicemente dormire.

La zona dei Lungarni è sicuramente la più suggestiva. Vi si può ammirare il tramonto con vista sui ponti della città. È inoltre un giusto compromesso tra residenziale e turistico. Mentre, gli appassionati di shopping e alta moda dovranno scegliere la zona di via Tornabuoni dove si trovano le boutique delle maggiori griffe italiani e internazionali: Gucci, Fendi, Dolce & Gabbana, solo per citarne alcune.

Infine l’area denominata Oltrarno, ovvero il quartiere posto sulla sponda sinistra dell’Arno, è quello dove forse più che in altre zone si può rivivere la vita fiorentina di una volta, tra botteghe artigiane, artisti, negozi di antiquariato e osterie tipiche. Soggiornate qui in un B&B per essere completamente immersi nello spirito fiorentino più autentico.

Naturalmente non esiste un quartiere migliore dell’altro, ognuno ha un proprio particolare fascino, tutto suo. La giusta scelta dipende solo da quello che si vuole trarre dal soggiorno fiorentino e comunque sia, in un posto o nell’altro, le meraviglie della città sono talmente tante che si casca sempre in piedi!