Il David di Donatello

david donatello

Il David più noto della scultura fiorentina rinascimentale è indubbiamente quello di Michelangelo, ma ne esistono altri di David che non hanno niente da invidiare al più noto omonimo. In particolare Donatello realizzò non uno ma ben due David, uno in bronzo e uno in marmo, conservati all’interno del Museo Nazionale del Bargello di Firenze.

In questa occasione vogliamo parlarvi un po’ del David bronzeo, noto anche come premio del David di Donatello, prestigioso riconoscimento cinematografico italiano.

La scultura fu realizzata da Donatello all’incirca nel 1440, probabilmente per il cortile di palazzo Medici, misura 158 cm e ha un diametro massimo di 51 cm. Nel 1495, durante la seconda cacciata dei Medici, la statua venne trafugata dalla folla e portata a Palazzo Vecchio, come simbolo della libertà repubblicana. Il David tornò poi in mano medicea nel 1555 con Cosimo I.

Acquista Biglietti onLine

Museo del Bargello

Museo del Bargello

a partire da 11,00
PRENOTA ORA !

La statua mescola in sé l’eroe biblico David e il dio Mercurio. Ha infatti la testa di Golia ai piedi e la spada, ma anche i calzari alati di Mercurio, che decapitò Argo Panoptes, il gigantesco pastore dei cento occhi. Il David è raffigurato in piedi con un cappello a punta decorato da una ghirlanda di alloro, i capelli lunghi e sciolti e il volto assorto, piegato enigmaticamente verso il basso. A parte i calzari che arrivano al ginocchio, il corpo è nudo con le fattezze morbide e vivaci di un fanciullo. La postura è fiera e disinvolta allo stesso tempo. Nelle mani tiene la spada e il sasso con cui ha colpito il rivale.

L’interpretazione qui data da Donatello della figura umana è particolarmente raffinata, il corpo del giovane è ritratto in tutta la sua perfezione e potenza ma colpisce soprattutto la resa psicologica, l’atteggiamento tipico di uno spavaldo adolescente con l’aria di superiorità, consapevole di aver compiuto una “bravata”, il volto nascosto e un’accennata espressione tra il soddisfatto e il malinconico.

In esposizione al Museo del Bargello, accanto all’originale restaurato, troviamo una replica identica all’originale riprodotta con tutta una doratura che nell’originale non troviamo più perché andata perduta nel tempo.

Acquista Biglietti onLine

Museo del Bargello

Museo del Bargello

a partire da 11,00
PRENOTA ORA !